QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 clicca sull'immagine  

Il modulo “Matematica 2.0”, PON/FSE "Nuove emozioni in gioco", ha avuto l’obiettivo di impegnare gli alunni in percorsi di programmazione (coding) per lo sviluppo e l’allenamento del pensiero computazionale, sperimentando metodologie innovative in contesti laboratoriali.

Durante il lockdown causato dal COVID-19 siamo ripartiti, grazie alla possibilità concessa dalla nostra Dirigente Scolastica Paola Vitolo e al lavoro svolto dall’animatore digitale, ricreando attraverso i computer e la piattaforma G-suite, laboratori virtuali, dove ogni alunno è stato messo in condizione di riflettere, sviluppare la creatività e la logica.

 Il coding possiamo intenderlo come una nuova lingua che permette di “dialogare” con il computer per assegnargli dei compiti e dei comandi in modo semplice.

Giocando a programmare si impara ad usare la logica, a risolvere problemi e a sviluppare il “pensiero computazionale”, un processo logico-creativo che consente di scomporre un problema complesso in diverse parti, per affrontarlo più semplicemente un pezzetto alla volta, così da risolvere il problema generale.

 Con il coding, quindi, gli allievi hanno risolto problemi “da grandi” e sono diventati soggetti attivi della tecnologia,

creando piccoli videogiochi e delle storie in pochissimo tempo come risulta dal materiale prodotto.

 Diverse sono stati le fasi dello svolgimento dell’attività:                                                                                                                                         clicca sull'immagine

  • Delimitazione del piano d’azione, ponendo come obiettivo prima di tutto lo studio e la codifica di un linguaggio elementare di programmazione, traendo spunto dai giochi proposti nell’ambito delle attività della Codeweek e su piattaforme didattiche pensate per insegnare agli studenti di tutte le età i principi della programmazione.
  • Studio e uso di Scratch, un linguaggio di programmazione per ragazzi proposto dal Lifelong Kindergarten Group dei Media Lab del MIT, scaricabile gratuitamente, col quale si possono programmare storie interattive, giochi e animazioni da condividere eventualmente in rete. Scratch insegna ai giovani a pensare in maniera creativa, a ragionare in modo sistematico e a lavorare in maniera collaborativa.
  • Ideazione di videogiochi.
  • Uso di Scrach come strumento per affrontare ed esporre argomenti del programma di matematica.